Come scegliere e quando assumere le barrette proteiche?

Le barrette proteiche sono un validissimo aiuto per il nostro piano nutrizionale. Si tratta di snack deliziosi, comodi da trasportare e, soprattutto ricchi di proteine, vitamine e minerali, tutti ingredienti difficili da trovare in altri tipi di spuntini confezionati.

Va detto però che non tutte le barrette proteiche sono uguali, ci sono differenze di macros, d’ingredienti, di nutrienti… tutti fattori che dovrebbero portarci a ponderare bene le nostre scelte. Sì perché può succedere che, da quello che dovrebbe essere uno snack sano e salutare, potremmo ritrovarci a consumare alimenti poveri di proprietà benefiche, dove il valore aggiunto si limita essenzialmente alla pubblicità e al packaging accattivante.

In questo articolo vedremo allora cosa sono, quando assumere le barrette proteiche e quali scegliere per assicurarsi le migliori per le nostre esigenze.

In genere abbiamo una vasta gamma di scelta quindi, in base al nostro piano specifico, potremo orientarci al meglio.

Barrette proteiche a basso contenuto di carboidrati (low carbs): in genere hanno un medio contenuti di grassi, un alto contenuto di proteine e pochi carboidrati. Normalmente, per barretta ci sono 12/15gr di carboidrati a fronte di una 30ina di gr di proteine.

Barrette sostitutive dei pasti: sostituiscono colazione, pranzo o cena, quindi il rapporto di macros è piuttosto equilibrato. Ovviamente, essendo proteiche, avranno una buona percentuale di proteine.

Barrette iper-proteiche: barrette con un contenuto pari o superiore del 50% di proteine. In questo caso, logicamente, gli altri macronutrienti sono ridotti in quantità ma, tra loro, presentano una ratio piuttosto equilibrata.

Barrette ipo-lipidiche: molto più difficili da trovare in quanto i grassi sono ottimi agglomeranti e conservanti. Hanno un quantitativo di grassi piuttosto basso, in genere sotto i 10gr per barretta.
Da questo piccolo elenco già intuiamo come inserire le barrette nel nostro piano. Se stiamo seguendo una dieta a basso contenuto di carboidrati potremo contare sulle barrette low carb o iperproteiche. Se abbiamo un’alimentazione in surplus, possiamo utilizzarne una sostitutiva dei pasti. Se, ancora, ci atteniamo a una dieta povera in lipidi potremo utilizzarne una ipo-lipidica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *